Viaggiare

                               
PRIMA DI PARTIRE
                                                                    

Recarsi dal veterinario di fiducia per un check–up generale dell'animale, per assicurarsi che l’animale sia nelle condizioni di salute migliori per affrontare il viaggio.
Durante la visita chiedete informazioni  sulla situazione sanitaria del luogo di destinazione in modo da verificare con il medico se sono state effettuate tutte le vaccinazioni necessarie.
Un disagio molto comune negli animali viaggiatori, soprattutto i cuccioli che sono novelli esploratori  è la  CINETOSI.
I segni clinici sono: agitazione, affanno, eccesiva salivazione, eruttazione e vomito. Possono essere prescritti farmaci efficaci e sicure  per limitare i sintomi, senza controindicazioni, che devono essere somministrati prima della partenza.

Bisogna portare con se i documenti necessari per il viaggio, libretto sanitario correttamente compilato e aggiornato dal veterinario libero professionista o passaporto, necessario per viaggiare al di fuori del territorio italiano, ottenibile presso ASL veterinarie e i
documenti o certificati sanitari richiesti dal paese che visiterai.


 
                                                                   SEDI ASL PROVINCIA DI IMPERIA
 
  • Imperia - Via Nizza, 4
    Tel: 0183 537.649 - Fax: 0183 537.644
    Martedì e giovedì dalle ore 8.30 alle ore 12.30
  • Sanremo - Via Martiri della Libertà, 5 (Mercato Annonario) 
    Tel. 0184 536.211 Fax: 0184 536.213
    Mercoledì, venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00
  • Ventimiglia - Via Basso 8/a 
    Tel: 0184 534.912 Fax: 0184 534.979
    Martedì e giovedì dalle ore 8.30 alle ore 12.30
Prepara non solo la tua valigia, ma anche quella del tuo amico, portando gli oggetti indispensabili per il suo benessere, (cibo abituale/ farmaci abituali/giochi preferiti/indumenti familiari/guinzaglio/museruola/sacchetti igienici/lettiera) e magari consultati con il tuo veterinario per creare un piccolo kit di primo soccorso da avere sempre a portata di mano

Se il tuo animale ha una natura ansiosa e tende a stressarsi durante i viaggi è bene concordare preventivamente la terapia migliore per alleviare i sintomi di un possibile malessere.


                                                    

DURANTE IL VIAGGIO

                                                                                           
  • Tieni l'animale a digiuno almeno 2 ore prima di iniziare il viaggio
  • Devi avere sempre a portata di mano dell’acqua fresca da poter somministrare all’animale al bisogno
  • Garantisci uno spazio idoneo, privo di pericoli e con una sufficiente aerazione durante il trasporto
  • Assicurati che l’animale non sia esposto a bruschi cambi di temperatura/temperature estreme
  • Associa il viaggio a un’attività piacevole (gioco, gratificazione) per ridurre paura e stress.
                                   
                   
 

               

                                     
IN AUTOMOBILE
                                                                     

Viaggiando in automobile, se possibile, è meglio evitare le ore più calde della giornata e limitare l’uso dell’aria condizionata! I colpi di calore o gli sbalzi di temperatura, infatti, sono pericolosi per voi e per i vostri amici. A tale proposito, tenere il finestrino parzialmente aperto per favorire il ricambio d’aria può essere una buona soluzione.

Prima di affrontare un luogo viaggio è utile abituare l’animale agli spostamenti in auto iniziando con brevi tragitti per poi e aumentare gradualmente le distanze e la durata del viaggio.

Un buona consuetudine è quella di guidare il più dolcemente possibile, evitando accelerazioni e frenate non necessarie.

Durante i viaggi lunghi può essere utile programmare soste regolari per consentire al cane di scendere dall’automobile e sgranchirsi i muscoli oppure per fare i suoi bisognini.

Un passeggiata una volta giunti a destinazione, può aiutare a ridurre l’ansia e la paura. In generale, l’associazione del viaggio a un attività piacevole aiuta l’animale a ridurre lo stress.

Consultate      Il caldo e la salute degli animali domestici

                                           
                                
                    
         

                       
IN AEREO
                                               

Quasi tutte le compagnie aeree consentono il trasporto di animali. Tuttavia non esistono regole generali comuni per l’accesso a bordo dell’aeromobile di cani e gatti a seguito del passeggero. Ogni compagnia, infatti, può stabilire caratteristiche diverse, ad esempio, per la tipologia e le dimensioni del trasportino o per il numero degli animali accettati in cabina. Per questo motivo è necessario contattare le compagnie.

I cani di media o grande taglia viaggiano, solitamente, nella stiva pressurizzata all’interno di apposite gabbie rinforzate. In questo caso, è bene che l’animale sia già abituato al trasportino o alla gabbia.

Il trasportino deve consentire all’animale di stare in una posizione comoda, di potersi girare e di accucciarsi; deve essere ben aerato, impermeabile, resistente e nel fondo può essere presente un telo e/o altro materiale assorbente. L'animale non deve avere né guinzaglio né museruola. Questi accessori non devono essere lasciati all'interno del trasportino.
Infine, è importante verificare se il volo prenotato preveda scali in Paesi di transito con cambi di compagnia aerea o di velivolo. L’animale, infatti, corre il rischio di essere bloccato nel Paese di transito per eventuali controlli sanitari. Inoltre, i trasferimenti da un aeromobile ad un altro possono comportare stress e rischi. Pertanto, è buona regola informarsi preventivamente anche sugli obblighi sanitari del Paese di transito e non solo di quelli relativi al Paese di destinazione.I cani guida per non vedenti possono viaggiare con il proprietario purché muniti di museruola e guinzaglio.

Consultate  IATA > Traveler's Pet Corner

                                                                                               

                       
IN TRENO
                                                       
 

Con Trenitalia è possibile viaggiare con il proprio cane, sia di taglia piccola che grande, gatti ed altri piccoli animali domestici in prima e seconda classe. Nelle carrozze ristorante/bar non è consentito l’accesso agli animali.
Anche con Italotreno possono viaggiare gli animali domestici.

Consultate

                                                 
                          
 
                                               

                                                                      
IN NAVE O IN TRAGHETTO
                                                                                                                                       

Numerose compagnie di navigazione consentono l’accesso di animali a bordo, ma è comunque opportuno informarsi in anticipo sul regolamento della compagnia scelta per il viaggio e sulla possibilità di portare in cabina il nostro amico a quattro zampe. Alcune richiedono il certificato di buona salute redatto dal medico veterinario oltre al documento di identità che deve accompagnare l’animale in ogni suo spostamento.

Analogamente al viaggio in aereo, anche in nave o traghetto l’animale che viaggia nel trasportino deve poter stare in posizione comoda, potersi girare e accucciarsi.